200 Volontari dell’A.N.A. all’opera per Coronavirus

Su richiesta del Dipartimento nazionale di Protezione Civile e della Direzione Regionale della Protezione Civile Regione Lombardia, i volontari della Squadra logistica ANA, appartenenti alla Colonna Mobile Regionale, dallo scorso 26 febbraio sono quotidianamente attivati su vari fronti, in prima linea, per l’emergenza coronavirus. In totale sono impegnati più di 200 volontari, per la maggior parte in Lombardia e la restante in Emilia Romagna. In Lombardia operano all’Ospedale Papa Giovanni XXII a Bergamo, nel presidio presso gli ambulatori medici in Vallecamonica, al centralino del Numero Verde di Monza e in diverse attività a Milano – in particolare all’Ospedale Niguarda, Luino, Pavia e in provincia di Varese, dove i volontari dell’Antincendio Boschivo sono stati impegnati anche nello spegnimento e nella bonifica di un incendio a Lentate – Sesto Calende. I volontari hanno provveduto ad installare tende pneumatiche attrezzate per effettuare il triage sanitario all’interno delle Case circondariali lombarde (Opera, Bollate, Vigevano, Pavia, Voghera, Monza, Milano San Vittore, Milano Beccaria, Busto Arsizio, Varese, Lecco, Lodi, Cremona, Bergamo, Como, Brescia Verziano, Brescia Mombello e Mantova. Nel lodigiano hanno anche fornito generi di conforto per il personale addetto ai posti di blocco all’ingresso della Zona Rossa e hanno preparato e consegnato cento letti completi di lenzuola, cuscini, federe e coperte; oltre al recupero, il trasporto e la consegna di mascherine ad Ispefali. In Emilia i volontari ANA supportano la struttura di accoglienza presso l’Aeroporto Militare di Podenzano (Piacenza), il montaggio delle tende per triage e Guardia medica agli ospedali di Reggio Emilia e di Parma.

Nelle due foto Volontari dell’ANA al lavoro in Lombardia