75° dell’eccidio nell’isola di Cefalonia

Il Presidente dell’Associazione Nazionale Divisione “Acqui”, l’Alpino Fabrizio Prada (socio del Gruppo di Collecchio), ha organizzato l’annuale cerimonia per ricordare i Caduti dell’ “Acqui” a causa dell’eccidio avvenuto nell’isola di Cefalonia da parte delle Truppe naziste all’indomani dell’armistizio dell’8 settembre 1943, nel 75° del tragico evento. La manifestazione ha avuto luogo nel cimitero della Villetta a Parma; la S. Messa, è stata celebrata da Mons. Walter Dall’Aglio. Egli, nell’omelia ha ricordato le vicende dell’ultima guerra mondiale ed ha messo in evidenza il sacrificio dei Caduti a Cefalonia ed a Corfù, una testimonianza di desiderio di libertà e di onorare il giuramento verso la Patria italiana. Alla presenza di numerose Associazioni d’Arma e delle Autorità locali (vi era anche il Sindaco di Parma Federico Pizzarotti oltre al Presidente del Consiglio comunale) hanno avuto luogo la deposizione della corona in onore dei Caduti di Cefalonia e Corfù presso il monumento e lo scoprimento di una lapide in bronzo che doveva essere trasportata nel 1968 in terra greca, proposito non attuato a suo tempo. Collecchio, come sempre, ha dato il suo valido contributo  Colliculum Coro A.N.A., diretto da Roberto Fasano, che ha accompagnato la S. Messa; era presente anche il socio Dante Canali con il labaro dei Caduti dell’Egeo ed, ovviamente, il gagliardetto del Gruppo.

Il pubblico che ha assistito alla S. Messa

Il Coro ha accompagnato il Rito

Onore ai Caduti davanti al monumento loro dedicato; presenti le Autorità locali ed il Presidente F. Prada