Appuntamento del 5° Artiglieria a Firenzuola

Il Raduno del 2019 nel paese del Mugello di Firenzuola è stato dedicato al 5° Rgt “Vestone” dell’Artiglieria da montagna; un appuntamento ottimamente organizzato e riuscito sotto tutti i punti di vista.  Il Capogruppo Giuliano Giovannini ha mobilitato i suoi per accogliere al meglio i tanti convenuti; una delegazione di collecchiesi ha presenziato con il gagliardetto del Gruppo e con il labaro nazionale dei Caduti dell’Egeo (custodito da anni nella sala consigliare del Comune di Collecchio). In cielo è sfrecciato con il suo aereo  Giorgio Fabbri lasciando una scia tricolore, molto apprezzata da tutti. Dopo l’Alzabandiera e l’Onore ai Caduti alpini presso la bella sede sociale, la sfilata si è snodata per le vie del caratteristico paese appenninico con la Banda di Sesto Fiorentino, una trentina di gagliardetti, il Comandante dei Carabinieri, il labaro della Sezione di Firenze scortato dal Vicepresidente Belli, il vessillo del Comune con il neosindaco Buti. La popolazione ha applaudito calorosamente al passaggio della sfilata; dopo l’Onore ai Caduti reso al monumento posto nel centro di Firenzuola è avvenuto lo scioglimento nei pressi della chiesa; qui è stata celebrata la S.. Messa dal Parroco di Barberino, accompagnata dai canti del Coro A.N.A. del Mugello sotto la direzione del M° Paolo Martelli. Ha concelebrato il novantenne Mons. Alberto Alberti.

Onore ai Caduti alpini presso la sede sociale

La delegazione di Collecchio

Il labaro della Sezione di Firenze

Alcuni dei gagliardetti che hanno sfilato

Carabinieri in congedo

Autorità e vessilli onorano i Caduti

La banda

S. Messa

Il Coro A.N.A.

Il rancio

Claudio Corbatti e Giuliano Giovannini “colonne” del Gruppo Alpini