Gianni Boschi “è andato avanti”

Gianni Boschi, persona molto conosciuta a Collecchio, si è spento recentemente. Egli ha svolto per oltre sessant’anni la professione di barbiere; fra le sue passioni il calcio, come portiere ed ala nelle formazioni locali, e come tifoso del Parma  negli anni della squadra allenata da Scala e da Sacchi. Sicuramente uno de suoi impegni più significativi è stato il canto: Gianni Boschi ha fatto parte della Corale collecchiese  come tenore secondo dalla metà degli anni ’50 sotto la direzione del M° Zilioli e poi di Mons Dellapina; è quindi approdato nel 1989 nel Coro degli Alpini di Collecchio diretto dal M° Fasano. Ha sempre dimostrato assoluta passione ed impegno, non mancando mai alle prove ed alle trasferte, anche se impegnative. Negli ultimi anni, a causa della salute cagionevole ha abbandonato il canto, ma il 1 novembre del 2019 egli si è aggregato a Colliculum Coro degli Alpini (foto in evidenza) per accompagnare la Benedizione delle tombe nel cimitero di Collecchio, dimostrando, come sempre sincera amicizia e qualità canora. Le esequie sono state effettuate in privato a causa dell’epidemia dovuta a “Coronavirus”; il Celebrante Don Paolo ha letto le strofe del canto “Signore delle cime”, su invito del Coro. Lo ringraziamo a riguardo.

Gianni Boschi, 4° da sin. in 2^ fila, nel 1996 a S.Stefano d’Aveto dove il Coro vinse il 1° premio in un concorso nazionale