L’attività del 2018 dei Volontari – ultimo servizio dell’anno a Collecchio

In prossimità del termine dell’anno si sono riuniti nella sede in via Rosselli nel Capoluogo diversi Volontari di Protezione Civile appartenenti ai Gruppi Alpini di Collecchio e di Gaiano; oltre al Responsabile G. Luca Gatti ha presenziato il Vicesindaco G. Carlo Dodi (foto sotto). L’occasione ha permesso di esaminare le attività svolte nel 2018. I Volontari hanno operato secondo due direttrici (per un totale di 880 h di cui 868 a  carico del Gruppo di Collecchio): nell’ambito della Protezione Civile definibile “tradizionale” in cui l’Associazione Nazionale Alpini occupa un ruolo importante a livello nazionale, regionale e provinciale e nell’ambito del Comune di Collecchio, inserito nel contesto dell’Unione Pedemontana. Nel primo caso è stato risposto agli allertamenti dovuti alle forti piogge che hanno fatto tracimare i Torrenti Parma ed Enza, e per effettuare sopraluoghi sul territorio collecchiese sempre in relazione alle notevoli precipitazioni. Come tutti gli anni, nel periodo estivo, i Volontari abilitati  si sono resi disponibili per eventuali interventi di spegnimento incendi sul territorio di competenza a supporto dei Vigili del Fuoco e di altre Istituzioni, con l’utilizzazione del nuovo mezzo fuoristrada da due anni in dotazione; da segnalare anche il servizio svolto durante le operazioni di bonifica e di brillamento di un ordigno bellico del 1944 rinvenuto a Borgo Val di Taro nel greto del fiume Taro. A livello locale, in osservanza della nuova convenzione fra i Gruppi Alpini di Collecchio e di Gaiano ed il Comune i servizi effettuati, soprattutto di tipo logistico, sono stati svariati; per la Festa multiculturale, durante la Sagra “della Croce” ed il “Mercatino” di Natale; i Volontari che hanno operato in queste situazioni hanno dovuto effettuare un corso di aggiornamento specifico, come previsto dalla recente normativa nazionale. La formazione teorico/pratica è stata particolarmente curata: si rammentano le esercitazioni antincendio svolta a Giarola in collaborazione con i Vigili del Fuoco, quella di Castel S. Pietro (BO) della durata di tre giorni organizzata dall’A.N.A. e quella più recente in merito agli incendi boschivi. Tutti i Volontari sono stati sottoposti a visita medica d’idoneità. Non sono mancati i servizi “di rappresentanza” come la partecipazione alla 91^ Adunata Nazionale degli Alpini di Trento, alla manifestazione di Mariano Comense (CO) che ha radunato diverse centinaia di addetti  alla  Prociv   della  Lombardia  e  dell’Emilia –  Romagna, alla festa sezionale di Noceto ed alle cerimonie patriottiche a Collecchio e frazioni. La serata ha permesso anche di accennare ai prossimi impegni per l’anno 2019; fra essi si segnalano l’esigenza di ottimizzare la situazione dell’uso delle radio ricetrasmittenti e l’effettuazione di esercitazioni per l’evacuazione dei plessi scolastici in collaborazione con le Scuole ed il Comune. Al termine della riunione G. Carlo Dodi ha consegnato le nuove maglie identificative per l’effettuazione dei servizi in convenzione e vi è stato il tradizionale scambio di auguri.

L’iniziativa dell’Amministrazione Comunale per organizzare l’annuale manifestazione “Mercatino di Natale” in concomitanza delle Festività natalizie ha avuto il consueto successo di espositori e di pubblico che ha affollato il centro del Capoluogo. Diversi Volontari  hanno prestato servizio il mattino e nel pomeriggio; si rammenta che essi hanno svolto un corso  (obbligatorio) per potere rispondere alla richiesta da parte dell’Amministrazione Comunale. La bella giornata pur fredda ha favorito la riuscita dell’evento. Tele attività è prevista dalla nuova convenzione con l’Amministrazione Comunale.

Un’immagine della riunione con l’Assessore G. Carlo Dodi

Tre dei volontari in servizio per il “Mercatino di Natale”

Un’immagine della Festa