Ramiola ha ospitato il 2° Raduno della Valtaro

Nonostante altre manifestazioni concomitanti (tra le quali la “Festa Granda” a Carpaneto piacentino) è stata buona la riuscita del 2° Raduno della Valtaro organizzato quest’anno dal Gruppo di Ramiola, in collaborazione con Noceto e Medesano; il Capogruppo Antonio Cresci ha agito al meglio. La Banda di Medesano ed il Coro “Fiamme Verdi” hanno partecipato alle diverse fasi dell’evento. E’ stata una riprova della positività dell’azione della Sezione nel concentrare i raduni “per vallata”. Erano presenti i gonfaloni dei Comuni di Medesano (di cui Ramiola è frazione) e di Noceto con il Sindaco Riccardo Ghidini e l’Assessore Antonio Verderi. Per la Sezione A.N.A.  di Parma, assente per impegni il presidente Roberto Cacialli, hanno preso parte alla cerimonia vari Consiglieri fra cui Eliseo Ronchini e Giuseppe Vitali; a Claudio Magnani, come sempre, è toccato il compito di organizzare l’andamento del Raduno. Sono avvenute due inaugurazioni: una via dedicata “ai Caduti di Russia” ed il monumento nei pressi della sede del Gruppo.   Dopo la Santa Messa ha avuto il tradizionale rancio sotto il tendone approntato nel piazzale antistante la baita. Il capogruppo Antonio Cresci ha approfittato dell’evento per premiare l’Alpino Virginio Seletti per il lavoro svolto in tanti anni a favore del Gruppo; egli ha ricevuto una targa dalle mani del Sindaco di Medesano.

I gagliardetti di Collecchio e di Medesano

Gonfaloni

Il nuovo monumento presso la baita del Gruppo di Ramiola