S. Messa in ricordo di “chi è andato avanti”

La S. Messa in ricordo di coloro che “sono andati avanti” del Gruppo di Collecchio e del suo Coro è stata celebrata in sede da Don Guido Albertelli. Colliculum Coro diretto dal M° Roberto Fasano ha accompagnato il sacro rito. Prima della S. Messa hanno avuto luogo l’Alzabandiera, con l’Inno d’Italia e l’onore ai Caduti, con l’Inno del Piave, ambedue intonati dal Coro del Gruppo. Il Capogruppo Claudio Magnani ed il Presidente sezionale Roberto Cacialli hanno salutato i presenti, fra cui le Autorità civili e militari. L’Assistenza Volontaria, l’A.V.I.S. e l’A.N.P.I hanno presenziato con loro labari. E’ stata una manifestazione davvero commovente e intrisa di sincera partecipazione, come ha sottolineato nella sua omelia Don Guido, citando scritti del Sindaco di Milano per salutare gli Alpini presenti in città per la loro Adunata nazionale 2019 e di Paolo VI che ebbe frasi molto significative nei confronti delle Penne nere durante il suo Pontificato. Al termine della S. Messa è stata letta la Preghiera dell’Alpino dal Consigliere Fabrizio Zinelli e la Preghiera del Carabiniere dal Maresciallo Francesco Broccio, oltre ai nomi dei defunti Alpini e Coristi e delle vittime dell’attentato di Nassiryia. Il Coro ha quindi ripetuto l’Inno d’Italia per l’Ammainabandiera a cui è seguito il rancio in sede. Il pomeriggio precedente è stato deposto un mazzo di fiori davanti al monumento agli Alpini nel cimitero (foto a sin.). Nella stessa giornata al di fuori della sede è stata allestita una mostra di cartoline illustrate che i militari spedivano a casa ai propri cari od alla fidanzata; sono stata anche presentate delle immagini relative all’impegno del Gruppo di Collecchio nelle varie attività sportive, culturali e di tempo libero, ed altre per incentivare il tesseramento all’A.N.A. (foto a sin.). La S. Messa “al campo” è oramai un appuntamento tradizionale del Gruppo collecchiese che riscuote notevolissimo interesse ed una commovente partecipazione; è intenzione ovviamente proseguire a proporre questo evento anche negli anni prossimi. Il figlio Giuliano ha donato alla sede del Gruppo il cappello alpino del padre Angelo Agostini “andato avanti” tempo addietro; sarà deposto nella bacheca insieme ad altri.

Nella foto in evidenza il momento dell’Alzabandiera

Saluto alla Bandiera

Deposizione di fiori davanti al monumento agli Alpini

Ricordo delle vittime di Nassiryia

Don Guido Albertelli

F. Zinelli legge i nomi di coloro che “sono andati avanti” e recita la preghiera dell’Alpino

Il Comandante F. Broccio recita la Preghiera del carabiniere dopo avere letto i nomi delle Vittime di Nassiryia

Tanta partecipazione e commozione

Gradita visita in sede dell’Alpino (cl. 1931) Zambernardi nella foto fra M. Motti e F. Fontana; ha portato la sua vecchia piccozza

Desta interesse la mostra

Il Capogruppo “onorario” A. Bagatti e signora

Due “colonne” del Gruppo; Giuseppe Bigliardi e Giuseppe Campi